Progetto CAPACE – El Salvador


Cibele, a marzo 2015, è tornata nel territorio salvadoregno per una nuova missione del progetto CAPACE, questa volta denominata CREA (Conservacion, Recuperacion y Educacion Ambiental). Il progetto promosso con Geologia Senza Frontiere (GSF) e fondazione salvadoregna Cordes è parzialmente finanziato dalla Tavola Valdese.

Il principale compito di Francesco, che è partito a nome di Cibele, è lo studio dei Macroinvertebrati fluviali nell’area di studio intorno al Cerro Eramòn per la realizzazione di un indice biologico. Un aspetto, quello della qualità delle acque superficiali, ancora inesplorato dal progetto che insieme ai numerosi dati raccolti sui vertebrati e implementati ad ulteriori dati di tipo ambientale, è un valido strumento per la gestione e conservazione dell’ambiente naturale e al miglioramento delle condizioni socio-sanitarie delle popolazioni locali.

A questo lavoro di raccolta dati si accompagna quello di sensibilizzazione e diffusione presso le comunità locali, sempre in stretta collaborazione con Cordes, l’associazione Salvadoregna con la quale ormai da anni collaboriamo.




MonITRing 2015

Cibele torna ad inanellare al Laghetto degli Alfieri in Fondi e lo fa nell’ambito di un nuovo progetto coordinato dall’ISPRA, il MonITRing.
A differenza delle passate esperienze che concentravano gli sforzi di inanellamento nei periodi di migrazione degli uccelli, questo progetto prevede di spalmare lo sforzo in maniera costante e coordinata in Italia durante l’anno. L’obiettivo è quello di convogliare lo sforzo d’inanellamento raccogliendo dati sulla diversità delle specie di uccelli presenti in tutti i periodi dell’anno, in ogni fase del loro ciclo biologico e in diverse località (ognuna con caratteristiche ambientali proprie) sul territorio nazionale. I dati raccolti potranno contribuire alla conservazione dell’Avifauna in Italia, ma anche dare agli amministratori indicazioni sulla gestione degli ambienti naturali anche a livello locale.

Il laghetto degli Alfieri è stato inserito nell’elenco delle stazioni che partecipano al progetto e Cibele con i suoi ricercatori ha garantito lo svolgimento delle attività almeno per tutto il 2015, grazie anche al sostegno del Parco Naturale dei Monti Monti Ausoni e Lago di Fondi che gestisce l’area degli Alfieri. Il calendario dell’anno è stato diviso in intervalli di dieci giorni e il protocollo di campionamento prevede di effettuare almeno una giornata di catture in ogni decade. A breve forniremo il calendario delle giornate di inanellamento affinché possiate iscrivervi e partecipare alle attività. Ringraziamo anticipatamente quanti vogliano aiutarci durante questa esperienza.

Sulle orme del lupo

Nel fine settimana tra il 7 e l’8 febbraio CIBELE ha tenuto, con uno dei suoi ricercatori, un seminario sull’ ecologia del Lupo (Canis lupus) presso il Rifugio di Monte Orso nell’ area del Parco Regionale del Matese. L’occasione si è presentata nell’ ambito dell’evento “Sulle orme del lupo” organizzato dagli amici di ARDEA (www.ardeaonlus.it) con cui, oltre all’ intento di conservare la Biodiversità, condividiamo la passione per la Natura e l’impegno nell’ educazione ambientale.

L’evento ha portato oltre 20 persone, tra studenti universitari e semplici appassionati, a condividere dubbi, curiosità e conoscenze sull’ ecologia e la conservazione del lupo in Italia e a pernottare in un rifugio accogliente e familiare e in uno scenario incantevole come quello dei boschi innevati del Matese. Il pomeriggio del 7 il ricercatore di CIBELE ha condiviso la sua esperienza di lavoro sul lupo con i partecipanti e il mattino dell’8 si è partiti tutti con le “ciaspole” ai piedi alla ricerca delle tracce dell’unico grande predatore sociale presente sul nostro territorio, grazie anche alle conoscenza del territorio di una esperta guida locale.

Ringraziamo tutti i partecipanti, i gestori del rifugio e in particolare l’associazione ARDEA per averci inviati all’ evento.

NATURALISTI PER UNA GIORNATA
(terzo e ultimo appuntamento
Foresta di S. Arcangelo – Fondi)

Dopo il grande successo che hanno riscontrato i primi 2 incontri, siamo arrivati all’ultima giornata “NATURALISTA PER UN GIORNO”. Appuntamento il 29 Novembre alle ore 10.00 all’Orto Botanico del Parco Naturale dei Monti Aurunci.

I ricercatori Cibeliani vi guideranno alla scoperta della fauna presente sul territorio e vi illustreranno le varie tecniche di studio.

Scarica il programma in formato PDF del TERZO APPUNTAMENTO:
PROGRAMMA GIORNIVERDI SantArcangelo


NATURALISTI PER UNA GIORNATA
(secondo appuntamento Monumento Naturale di Montecassino)

Eccoci arrivati al secondo appuntamento delle manifestazione “Naturalista per un giorno”. Questa volta vi aspettiamo al Monumento Naturale di Montecassino insieme ai nostri esperti per conoscere insieme le meraviglie del nostro Parco. Appuntamento il 22 novembre alle 10.00 presso l’Abbazia di Monteccasino…..vi ricordiamo che la partecipazione è gratuita!!!!!

Scarica il programma in formato PDF del SECONDO APPUNTAMENTO:
PROGRAMMA GIORNIVERDI Montecassino


NATURALISTI PER UNA GIORNATA
(primo appuntamento Piana di Polleca-Esperia)


L’ Associazione CIBELE parteciperà con i suoi esperti ai 3 appuntamenti,inseriti nel programma Giorni Verdi, organizzati dal Parco Naturale dei Monti Aurunci con il contributo dell’ARP (Agenzia Regionale Parchi) del Lazio. Gli eventi vedranno impegnati sul campo famiglie, studenti, e ragazzi accompagnati per l’intero giorno da ricercatori ed esperti studiosi nella conoscenza storica/archeologica e nell’identificazione delle specie animali e vegetale presenti nel territorio del Parco.


Scarica il programma in formato PDF del PRIMO APPUNTAMENTO:
PROGRAMMA GIORNIVERDI Polleca