Archivio della categoria 'Notizie'

Pagina 3 di 6

Serata per il progetto Capace

Nella serata del 23 marzo 2013, al Cinema Palazzo a San Lorenzo a Roma, Cibele ha organizzato, con Geologia Senza Frontiere, una serata a sostegno del progetto Capace (CApacitaciòn y Protecciòn Ambiental en el Cerro Eramòn) in El Salvador.
La manifestazione aveva l’intento di divulgare i contenuti e i risultati del progetto con un’atmosfera di festa. Per questo accanto ai seminari (leggi il poster sui risultati della ricerca) che si sono tenuti nel pomeriggio ci siamo divertiti con il dj-set di La Esquina del Soul e con il concerto della BandaJorona.

L’incontro pomeridiano ha visto una discreta partecipazione di un pubblico competente e interessato alle indagini svolte nei primi due anni di campo nel Cerro Eramon, con il sostegno e la collaborazione della Fondazione salvadoregna Cordes. Si sono affrontate le tematiche relative al rischio ambientale dovuto allo sfruttamento minerario nella zona per la dispersione di minerali inquinanti nell’ambiente.
La zona anche se fortemente sfruttata dall’uomo per l’allevamento e l’agricoltura presenta ancora vaste porzioni di vegetazione lussureggiante e una fauna ricca e differenziata e la presenza di inquinanti nelle acque di superficie e nelle falde può avere gravi effetti su queste componenti dell’ecosistema e sugli stessi abitanti.

Al piano superiore del Cinema Palazzo è stata installata una mostra fotografica che mostrava le suggestioni del Cerro Eramon con scene della vita agricola, dei paesaggi e della fauna. La mostra rimane permanente sul nostro sito.

La serata è proseguita con l’aperitivo-cena organizzato dal Cinema Palazzo e con i momenti musicali.
La BandaJorona ha riempito la sala delle sue note caratteristiche, riportando l’immaginario a una Roma antica quanto presente, viaggiando nella musica, nelle storie “d’amore, carcere e coltello” ed esprimendo la vena sanguigna e romantica della città. Musica, poesia, impegno e ironia.

Ringraziamo tutti coloro che hanno riempito la sala e dato sostegno al progetto con il proprio contributo e la propria presenza.

Promo Zannone

Ecco il video che mostra la nostra attività d’inanellamento sull’isola di Zannone.
www.youtube.com/watch?v=Ftx_GdAiiNY

La giornata del campione

Dal “genio” di Zannone 2009-2012 ecco arrivare un nuovo video chi ci mostra da un diverso e divertente punto di vista l’attività d’inanellamento.

http://vimeo.com/cibeleonlus
cliccando in basso a destra della schermata del filmato è possibile visualizzarlo in hd!!

Buona visione a tutti

Zannone…..il Film!!!

Ecco un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati, gli amici e collaboratori del lavoro che stiamo svolgendo a Zannone. Il nostro socio Gigi Vecchio e la Alan Smiti Prod hanno realizzato un documentario dai toni scanzonati che descrive la vita dei naufraghi di Zannone e del lavoro che si svolge durante l’inanellamento alla stazione. 30 minuti in cui si è riusciti a mostrare la serietà di un progetto di ricerca e l’atmosfera allegra e distesa che ha sempre contraddistinto il nostro gruppo di lavoro. Buon divertimento a tutti!

Potete vedere il docu-film a questo link: http://vimeo.com/cibeleonlus

Chiusura Zannone 2012

Mai come quest’anno il tempo l’ha fatta da padrone durante la nostra permanenza a Zannone. Più degli organizzatori sono stati il mare e il vento ha decidere quando si poteva aprire e chiudere il campo e quando ci sarebbe stato il cambio nei turni. Ma siamo convinti che la permanenza protratta qualche giorno in più del previsto sull’isola non sia dispiaciuta ai malcapitati, anzi più di qualcuno è stato visto esibirsi in danze della pioggia pur di restare! In totale tra inanellatori e volontari si sono alternati 19 persone, alcune vecchie conoscenze e altre nuove belle sorprese. State tranquilli la memoria storica di chi fa più turni consecutivi tramanda le gesta di ognuno di voi, naturalmente rielaborate e amplificate. A tutti va il nostro ringraziamento per l’aiuto, la compagnia e soprattutto l’allegria che a Solaris (come viene soprannominata Zannone dai vicini amici della stazione di Ponza) è indispensabile!
Ora veniamo ai fatti, come dicevamo, nonostante il tempo avverso quest’anno sono stati catturati 15.372 uccelli in un mese ci catture (23 aprile-22 maggio) per un totale di 67.123 uccelli nei quattro anni di inanellamento a Zannone (2009-2012). Il Beccafico è stato inanellato 3684 volte e fino ad ora è l’unico ad aver sfondato il muro delle 10.000 catture dal 2009. Si sono visti tutti i migratori cosiddetti medi e lunghi (Canapino maggiore, Lui verde, Pigliamosche, Sterpazzola, ecc..), mentre abbiamo saltato completamente il passaggio dei corti (Codirosso spazzacamino, Lui piccolo, Pettirosso, Verzellino, ecc..). Purtroppo a causa delle difficoltà economiche che la ricerca sta vivendo in Italia, siamo stati costretti a fare solo un mese di catture (grazie al contributo “last minute” del Parco Nazionale del Circeo) rispetto ai due degli anni precedenti. Comunque abbiamo avuto il tempo di catturare le solite conoscenze (Balia dal collare, Calandrella, Calandro, Grillaio, Magnanina, Monachella, Rondine rossiccia, ecc..) e alcune novità (Averla cenerina, Croccolone, Rampichino e Salciaiola), per un totale di 109 specie catturate nel quadriennio.
Arrivederci a tutti al prossimo anno, speriamo sempre con lo stesso entusiasmo e magari con qualche sostegno in più!

Giornata Mondiale Uccelli Migratori

Festeggia con Cibele la Giornata Mondiale per gli Uccelli Migratori Insieme attraverso il tempo
13 maggio 2012

In occasione della Giornata Mondiale per gli Uccelli Migratori e nell’ambito dei festeggiamenti per il decennale dell’Associazione Cibele Onlus vi invitiamo a vivere con noi il 13 maggio 2012 la giornata per studiare e osservare gli uccelli. Nella stazione d’inanellamento del Laghetto degli Alfieri, (Parco Naturale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi) dalle 8.00 alle 19.00 potrete assistere alle fasi di cattura, inanellamento e rilascio degli uccelli migratori e osservare il loro comportamento in natura.

Sarà presente lo stand di Legambiente Serra Andresone che organizzerà per i più piccoli attività ricreative “Naturalisti in erba”.

Nei loro epici spostamenti di migliaia di chilometri, gli uccelli migratori connettono continenti, culture e persone lungo rotte migratorie. La giornata mondiale degli uccelli migratori e il tema di quest’anno Uccelli migratori e persone – insieme attraverso il tempo intendono evidenziare il rapporto che esiste fra gli uccelli migratori e la specie umana. Il fascino che gli uccelli migratori hanno suscitato nell’umanità sin dagli albori della sua storia, è evidente nel simbolismo presente in molte leggende culturali antiche.
Molti gruppi e culture continuano a dipendere economicamente dagli uccelli migratori, per esempio come diretta fonte di sussistenza e attraverso la crescente industria dell’ecoturismo. Il fenomeno della migrazione degli uccelli ricopre un ruolo determinante nei cicli naturali, poiché gli uccelli migratori fungono da indicatori di biodiversità, di salute degli ecosistemi e di cambiamenti climatici. Gli uccelli migratori inoltre forniscono servizi ecologici essenziali agli ecosistemi da cui traiamo sostentamento, tra cui l’impollinazione.
Le connessioni culturali, storiche, economiche a spirituali che abbiamo con gli uccelli dimostrano quanto gli uccelli migratori e le persone siano strettamente collegati in molti modi e a livelli differenti. Tuttavia, molte attività antropogeniche, compreso l’uso eccessivo del territorio e la caccia non sostenibile, gli effetti del cambiamento del clima, la frammentazione degli habitat e l’inquinamento minacciano attualmente in modo considerevole le popolazioni di uccelli migratori a livello globale.

Che cos’è la giornata mondiale degli uccelli migratori?
E’ una campagna annuale che promuove la conservazione degli uccelli migratori e dei loro habitat a livello mondiale. La campagna è organizzata dalla Convenzione sulla Conservazione delle Specie Migratrici della Fauna Selvatica (CMS) e dall’Accordo sulla Conservazione degli Uccelli Acquatici Migratori Afro-Euroasiatici (AEWA) – due trattati internazionali amministrati dal Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite (UNEP). La giornata mondiale degli uccelli migratori intende preservare i legami culturali che ci uniscono agli uccelli migratori e i benefici economici e ambientali che essi apportano. È importante assicurare che questi legami culturali, economici e ambientali vengano preservati per le generazioni future.
(www.worldmigratorybirdday.org)

Per raggiungere il Laghetto degli Alfieri: dalla via Appia al km 113 (bivio per Monte San Biagio) girare a sinistra per via Mare e seguire le indicazioni (vedi mappa).

-Scarica la locandina dell’evento