Progetto “CAPACE – CApacitaciòn y Protecciòn Ambiental en el Cerro Eramòn

Il progetto “CAPACE – CApacitaciòn y Protecciòn Ambiental en el Cerro Eramòn” ha come obiettivo principale quello di fornire gli strumenti tecnici, in termini di formazione e di conoscenze delle risorse naturali presenti nell’area, alle popolazioni e istituzioni locali del Cerro Eramon, nella regione Chalatenango in El Salvador.

La zona ha un grande valore naturalistico grazie alla varietà ed all’abbondanza di specie animali e vegetali presenti ed, inoltre, costituisce il substrato delle riserve idriche dei cinque municipi della porzione sud-orientale del distretto.

Negli ultimi tempi, in tutto il territorio di El Salvador sta prendendo corpo la minaccia, da parte di imprese estere, di sviluppare progetti di sfruttamento minerario di metalli preziosi (oro e argento). Se queste attività venissero avviate, la regione subirebbe inevitabilmente danni irreparabili alla risorsa idrica sia profonda che superficiale, con conseguenze devastanti sia per la popolazione che per l’ambiente circostante.

Il progetto ha come fine ultimo la produzione di un rapporto sulla biodiversità nella zona e sull’idrogeologia superficiale e profonda, correlato al rischio indotto da attività minerarie in termini di perdita di ecosistemi, di risorsa idrica e di contaminazione della falda, dei corsi d’acqua e dei suoli.

Il progetto è stato finanziato, dalla Tavola Valdese, tramite il bando Otto per Mille, e vede la partecipazione di tre partner italiani (GSF, Cibele e CGT) e uno Salvadoregno (Cordes)