Stazione d’inanellamento “Laghetto degli Alfieri” – 2009

Quest’anno la stazione di inanellamento del Laghetto degli Alfieri nell’area del Monumento Naturale del Lago di Fondi si è vista impegnata sia nel periodo primaverile (la stazione ha collaborato per il terzo anno consecutivo al “Progetto Piccole Isole”, coordinato dall’Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica) che in quello autunnale. L’obiettivo è indagare le strategie di attraversamento del Mediterraneo degli uccelli migratori, con un occhio di riguardo ai migratori a lungo raggio (transahariani), cioè quelle specie che svernano nell’Africa centrale e meridionale e che devono quindi superare il Sahara per raggiungere i luoghi dove passare la stagione avversa (ad esempio il Beccafico (Sylvia borin), la Balia nera (Ficedula hipoleuca), il Cannareccione (Acrocephalus arundinaceus)).

Nel “Piccole Isole” la raccolta dei dati, attraverso catture contemporanee in diverse stazioni, permette di individuare tempi e modi del passaggio delle varie specie di passeriformi attraverso il mare e lungo la penisola italiana. Le stazioni storiche del progetto sono dislocate su alcune piccole isole del Tirreno dove le concentrazioni di uccelli di passo sono maggiori (Ventotene, Capri, Ponza, Ustica,…). Nel tempo è nata la necessità di costituire una serie di stazioni costiere per avere un confronto tra i migratori che, per raggiungere l’Europa centrale e settentrionale, seguono le rotte marine e quelli che scelgono di percorrere la penisola italiana. Per tali motivi quest’anno CIBELE ha gestito altre due stazione di inanellamento sul versante del Mar Tirreno, nell’area del Parco Nazionale del Circeo: una sull’isola di Zannone e l’altra sul promontorio di Monte Circeo.

gabbianoL’attività di inanellamento durante la primavera del 2009 nell’ambito del progetto nazionale Piccole Isole (PPI), ha permesso di catturare un totale di 1461 animali suddivisi in 59 specie diverse. Tre sono le specie nuove catturate nella primavera di quest’anno: il gabbiano reale, il gambecchio nano e il mignattino piombato.
In autunno sono stati inanellati 7030 animali suddivisi in 52 specie diverse.

Il lavoro del 2009 porta a 110 il totale delle specie fin’ora catturate nella stazione di Fondi a partire dal 2007.
Nel corso dei tre anni di monitoraggio sono state effettuate anche un gran numero di ricatture di animali già inanellati: 64 uccelli provenienti da altre stazioni sia estere che italiane.